mercoledì 21 aprile 2010

Sharing memories (week 21) Le storie del nonno

This is Week 21 of our 52 weeks of Sharing Memories - A Genealogy Journey Journal.
This week the topic is Grandpa's Stories.
Mio nonno, Alfonso Saviane, era già morto quando sono nata. E' mancato prima che i miei si sposassero, e credo che non abbia nemmeno conosciuto mia mamma. Di lui non ho mai saputo molto: durante la guerra aveva diretto una fabbrica di conserve di frutta e verdure a Borghetto Santo Spirito e poi aveva gestito alla Palmaria una fabbrica di conservazione e salatura delle acciughe. Di Borghetto mio padre non ha mai raccontato granchè, ma doveva avere meno di 5 anni, mentre le estati alla Palmaria sono rimaste scolpite nella sua memoria...
L'altro mio nonno, Aldo Isola, è mancato che ero più grande, avevo 11 anni. Mi piaceva tantissimo, perché era grande! Ricordo che dopo pranzo si appisolava, e noi nipotine dovevamo fare silenzio. Gli piaceva dipingere, e alla sua morte ho ereditato e passato a mia sorella l'artista alcune sue cartoline di quadri che gli piaceva copiare. La zia per Natale un anno ci ha regalato due suoi quadri incorniciati.
Ricordo che passeggiando per strada gli piaceva scambiare battute con gli sconosciuti, ed era sempre galante con le signore dai 10 ai 100 anni... Era anche ironico: in ufficio aveva messo un biglietto su una vetrinetta che stava proprio dietro la sua scrivania "Non ti appoggiare! Vedi, si sfonda" diretto a mio padre, che evidentemente quando si chinava alle sue spalle aveva l'abitudine di poggiare lì la mano, e di rompere le ante. Mio padre andò a lavorare con il nonno alla chiusura della ditta di suo zio Duilio Santagata, che aveva un'agenzia in porto a Genova e dove faceva lo spedizioniere. Conserviamo ancora una pergamena che fecero scrivere i dipendenti della ditta per fare gli auguri a mio padre e mia madre che si sposavano, era il 1966.
Purtroppo non ricordo nessun racconto da parte del nonno, che pure di storie deve averne avute parecchie ... Non mi sembra che fosse il tipo da indulgere nei ricordi, era proiettato in avanti!

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento